trasloco

5 dicembre, 2011

e niente.
si cambia ufficio e da oggi in poi continuiamo qua: http://www.spineless.it/sintetismi

è giusto qui di fronte, attenti solo quando attraversate la strada.
si ringraziano intanto quelli di wordpress.com che ci hanno fatto le pulizie fino ad oggi: da domani toccherà prendere un filippino.


olfatti fini

25 dicembre, 2010

Nazario Setti di Pesalupo (LO) (segno zodiacale della sinusite) per Natale regalava sempre dei profumi.
ma dei profumi da poco: sai quelle sottomarche false fantasiosamente plagiate e anagrammate?
ecco, roba tipo Aqua di Joe, Dolci&Gabbiani, Chantal n°55: cose così.

in genere nessuno protestava, che si sa: a Natale son tutti più buoni.
se qualcuno però faceva un po’ la faccia storta, lui, Nazario Setti di Pesalupo, c’aveva comunque la risposta pronta.

meglio un profumo di merda del puzzo di merda, diceva sempre.


non so stare sui binari

7 luglio, 2010

pensò il treno prima di deragliare.


falegnamerie

3 giugno, 2010

anche il cane di Berselli era intelligentissimo.
cioè, più che intelligente c’aveva una gran manualità.
quando gli lanciavi il bastone ti riportava direttamente una scrivania dell’IKEA.
Linnarp, si chiamava.
la scrivania, dico.
il cane, non mi ricordo mica.


pignolerie

4 aprile, 2010

aspettar Pasqua tutto l’anno, e poi trovarci il pelo.
nell’uovo, dico.


carnevale al contrario

24 febbraio, 2010

Mario Paccosi (ai più noto come Lola) di Borgo San Michele (LT) (segno zodiacale del travestito), lavora sulla Salaria tutti i giorni, 24 ore su 24, senza sosta.
e se dico tutti i giorni intendo tutti i giorni: Natale, Capodanno, Ferragosto, non ci sono santi.
si prende un giorno libero all’anno, il martedì grasso, quando la mattina se ne sta a casa in tuta e pantofole con la moglie e i bambini, mentre la sera li porta tutti alla sfilata dei carri: i piccoli vestiti da Gormiti, la consorte a volte da Fantaghirò, a volte da Emma Bonino.
lui invece, maglioncino a collo alto e jeans semplici: molto casual.

vince tutte le volte il premio come miglior costume.


decorazioni

29 dicembre, 2009

in questi giorni, così per arrotondare, ho fatto l’albero di natale.
di lavoro, dico: ero io l’albero di natale.

due palle.