il postino suona sempre due volte

29 maggio, 2009

il che dimostra che i post brevi son quelli che scassan più i maroni.


sagome evocative

22 gennaio, 2008

il professor Trilleri era calvo e grasso.

tutte le volte che durante la lezione passava davanti al proiettore che poi sullo schermo delle slides si vedeva l’ombra io mi aspettavo che partisse la musichetta di Hitchcock.


il collezionista di ossa

7 ottobre, 2007

fin dal 1961, quando era diventato custode del cimitero di Brisighella, l’ex-rivenditore di manichini usati Loris Scavafossa era descritto in paese come un personaggio assai ambiguo.

anche ora che è andato in pensione col minimo sindacale, le comari del paese continuano a sussurrare:
chissà
quanti scheletri nell’armadio.


il decesso che non t’aspetti

15 dicembre, 2006

poi c’era Highlander, che di professione faceva l’ultimo immortale.

finchè un giorno, la vedova fece una conferenza stampa in cui confessò che a fine anno suo marito sarebbe andato in pensione, e che come lui non ce n’erano più.


un giorno, scritto a spray su un muro

7 dicembre, 2006

torna a casa
lessi.