monumento ai caduti

24 gennaio, 2008

c’era una volta il governo.

Annunci

sagome evocative

22 gennaio, 2008

il professor Trilleri era calvo e grasso.

tutte le volte che durante la lezione passava davanti al proiettore che poi sullo schermo delle slides si vedeva l’ombra io mi aspettavo che partisse la musichetta di Hitchcock.


rimozione forzata

13 gennaio, 2008

diomio com’era furbo il Gavrilio Postati, che tutte le volte che voleva parcheggiare in divieto di sosta ci lasciava sopra attaccato alla macchina un biglietto che diceva guasta.

finchè un giorno invece di ritrovarci la macchina ci trovò solo un altro biglietto con su scritto macchè, funzionava benissimo.


city car

5 gennaio, 2008

oh, io le Smart proprio non le sopporto.

(la Smart, per chi non si intende di svizzeri del canton tedesco, è un orologio travestito da automobile)

che tutte le volte al parcheggio sembra che ci sia un posto libero e invece c’è una Smart nascosta dentro.