marketing relazionale

14 febbraio, 2009

pensa che culo, mi dicevo cinque minuti fa.
anche quest’anno è andata: se trovo la fidanzata la trovo dopo San Valentino.


organi disoccupati

17 gennaio, 2009

si diceva che la milza era un organo che non serviva a niente, no?
ecco.

ora, se metton su davvero quella legge sullo zero virgola due percento di alcol nel sangue (sarebbe una legge che poi non puoi guidare nemmeno se sei sobrio), mi sa che diventa un organo di quelli anche il fegato.


gente di un certo livello

1 gennaio, 2009

ieri sera son stato in un locale così di nicchia che non prendeva nemmeno il cellulare.


io

25 dicembre, 2008

che al ristorante non so mai distinguere tra le robe che si posson mangiare e quelle che son messe lì solo per guarnire.


repressione

12 novembre, 2008

casa nostra, i piatti non si lavan mica.
all’inizio si fa finta di niente, poi, appena traboccano dall’acquaio,
gli si spara.


parma

14 settembre, 2008

oh mia bella pianura padanemilana!
che stamattina i fendinebbia non bastavano: ci voleva l’affettatrice.


boicottaggi estivi

27 agosto, 2008

c’era uno di Lesina (FG), un certo Sabbatini (segno zodiacale dell’artificiere), che era così cattivo.
ma così cattivo che ogni notte di San Lorenzo, tutti sdraiati sulla spiaggia a testa in su, appena vedeva una stella cadente, esprimeva un desiderio.

speriamo che non si avveri il desiderio di questo tizio accanto a me, pensava concentratissimo.

ero io, il tizio.


estate

19 luglio, 2008

ho comprato uno zampirone fatto di citronella aromatizzato all’Autan con uno spruzzo di Off e mi hanno pure dato due confezioni di Raid in omaggio.

il sindacato delle zanzare è insorto.

dicono va bene la guerra ma lo sterminio di massa è contrario a qualunque risoluzione dell’ONU, al trattato di Ginevra (CH) e forse anche a un paio dei dieci comandamenti.


primati

11 luglio, 2008

conoscevo uno che nell’84 era l’uomo più brutto d’Italia.
(anche io, in quel periodo, non è che me la passassi proprio bene, ma avevo sei anni, e tutto il tempo per migliorare)
poi, a fine anni ’90, è stato superato in classifica da un ragioniere zoppo di Zola Pedrosa (BO) e da allora non ha più potuto vantarsi al bar con gli amici.

una storia triste, pensarci bene.
c’hanno fatto anche una puntata alla televisione, in quella trasmissione, quella là, non mi viene il nome ora, su che avete capito, quella trasmissione, quella là alla televisione.
quella che parlan delle storie tristi al giorno d’oggi nella nostra ridente penisola.
su, che avete capito.


infarto

21 aprile, 2008

come la volta che gettai il cuore oltre l’ostacolo.

e poi non c’era nemmeno un buco per andarlo a riprendere, in quella cazzo di recinzione.