il collezionista di ossa

fin dal 1961, quando era diventato custode del cimitero di Brisighella, l’ex-rivenditore di manichini usati Loris Scavafossa era descritto in paese come un personaggio assai ambiguo.

anche ora che è andato in pensione col minimo sindacale, le comari del paese continuano a sussurrare:
chissà
quanti scheletri nell’armadio.

Annunci

42 Responses to il collezionista di ossa

  1. giarina ha detto:

    capo, sai che ho bucato venendo in ufficio? ma perché non le fanno piene le gomme?
    adesso vado a vedere se è pronta la macchina del caffè.
    poi butterei un po’ di roba, se per te va bene.

    ah, è passato guidozzi, dice che c’è un post nuovo sul pianerottolo. io non l’ho trovato.
    santalò, ci son in giro dei zingari che se gli dai un piede ti prendon tutto il braccio.
    mai fidarsi.

  2. giarina ha detto:

    oh, frenate l’entusiasmo.

    capo il tuo post è molto bello, son loro che non lo capiscono, su. vedrai che arriveranno almeno 50 commenti.

    gente senza cuore che vi dovreste vergognare di essere al mondo.

  3. giarina ha detto:

    capo, hai visto che mito? il secondo commento l’ho scritto prima del primo.
    e vedrai, anche questo.

  4. giarina ha detto:

    capo, davvero mi piacerebbe restare fino alle 9.38. ma perderei la circonvallazione.

  5. freccia ha detto:

    Come caspita hai fatto a sapere che il custode (ex) del cimitero di Brisighella si chiama Loris???

  6. S. ha detto:

    ci son stato seppellito fino all’anno scorso.
    ora sto meglio, grazie.

  7. freccia ha detto:

    Oh..
    Mi domandavo appunto a cos’era dovuto quel viso innaturalmente pallido che ti porti dietro..

  8. giarina ha detto:

    il viso dietro?
    ma tu pensa che io credevo fosse barba.
    quindi eran capelli quelli davanti.

    capo, sei parecchio strano, eh?

  9. freccia ha detto:

    Ma dov’è la bocca?

  10. S. ha detto:

    no.
    ma che avete capito.
    no dietro nel senso dietro.
    me lo porto dietro, nel senso in valigia.
    me lo metto solo quando serve, il viso.
    che sennò si consuma.

  11. freccia ha detto:

    Uh, che avaro…

    Sto pensando: cosa metterà al posto del viso?
    Inquietanti immagini si affacciano alla mente…

  12. S. ha detto:

    non è una questione di avarizia.
    è che c’ho centoquattordici anni e ancora un bel viso da ventenne.

  13. freccia ha detto:

    Dorian “S.” Gray

    Okkio…

    ;-)

  14. freccia ha detto:

    (chiedo scusa per la doppia K..
    roba da gggiovini, e quindi dovrei astenermi,
    ma la carne è debole..)

  15. palmato ha detto:

    di’ ma sei uno e trino o chi fa da se’ fa per tre?
    oppure mi sa che ho bevuto troppo

  16. palmato ha detto:

    azz si’ ho bevuto troppo

  17. S. ha detto:

    sono uno e strano.
    e chi fa da sè non fa per te, dice l’oroscopo di oggi.

  18. palmato ha detto:

    che le stelle sian cattive consigliere va da se’
    errare e’ umano perdoni lo strano

  19. Gigi Massi ha detto:

    In gioventù Loris Scavafossa era stato campione di tressette col morto. Poi incontrò una bellissima bara, cioè un baro femmina, insomma avete capito.

  20. S. ha detto:

    era la sposa cadavere.
    (ah, l’amour!)

  21. freccia ha detto:

    Loris Scavafossa amava tenersi in forma facendo ginnastica.
    Si era costruito un percorso vita fra le tombe.

  22. S. ha detto:

    loris scavafossa viveva in un bunker.
    uscì fuori solo quando scoppiò la guerra.

  23. freccia ha detto:

    Loris Scavafossa era un tombeur de femme.

  24. S. ha detto:

    Loris Scavafossa al posto del cane c’aveva uno struzzo.

  25. freccia ha detto:

    Loris Scavafossa, quando pioveva molto,
    si faceva il bidet nelle fos…..
    No, forse quello no.

  26. palmato ha detto:

    loris scavafossa, per arrotondare la pensione, scrive oroscopi su l’eco di brisighella..
    con somma gioia delle ignare comari

  27. freccia ha detto:

    Se muoio e rinasco voglio fare la comare di Brisighella.
    Devo decidere sotto che segno.

  28. S. ha detto:

    le comari di Brisighella son tutte del segno dell’oca.

  29. freccia ha detto:

    Con ascendente aquila.

    Il che spiazza un po’.

  30. Gigi Massi ha detto:

    Loris Scavafossa, stufo delle tombe, passò ai tombini. Lì era tutt’altro paio di manichini.

  31. loriscavafossa ha detto:

    Qualcuno mi ha evocato?

  32. S. ha detto:

    poi gli piaceva giocare a tombola, a loris scavafossa.

  33. Alberto Tomba ha detto:

    che c’avete contro mio zio?

  34. freccia ha detto:

    Giocava anche a poker col morto.
    Sempre uno diverso.

  35. àlide ha detto:

    Da bambino si è fatto le ossa giocando tutto il giorno con paletta e secchiello….

  36. Gigi Massi ha detto:

    E, nel tempo libero, vedeva Tomb Raider.

    [capo, mi sa che ti tocca scavare un altro post]

  37. S. ha detto:

    mi sa anche a me.
    è che volevo vedere fin dove riuscite ad arrivare prima di toccare il fondo. ;)

  38. freccia ha detto:

    Ho avuto un flash di S. mentre diceva la frase qua sopra,
    affacciato alla fossa,
    con un sogghigno storto e
    un luccichio sinistro nell’occhio destro.

  39. S. ha detto:

    no.
    quello dell’occhio sinistro non è un luccichio..
    è un tic.

  40. giarina ha detto:

    capo, hai visto i miei occhiali nuovi?

  41. S. ha detto:

    li ho portati in carrozzeria che c’era da fare il tagliando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: