revisionismo storico

c’è il piccolo Paolino (pensa te quanto è piccolo) che si lamenta continuamente del suo professore di storia.

dice che ieri, per esempio, gli ha spiegato che il muro di Berlino è caduto perchè ci son crollate sopra le torri gemelle.

Annunci

15 Responses to revisionismo storico

  1. giarina ha detto:

    1° e quant’è piccolo ‘sto paolino? cos’è, un problema? un test d’intelligenza di voi ragazzi che vi divertite a prender in giro i vecchi? se uno dice che paolino è piccolo poi deve anche dire tipo un metreventi.ammò.
    2° secondo me era il professore di geografia quello lì. altrimenti avrebbe insegnato le date. è lampadinante.
    storia= date. es: nel 1932 è nata la giarina etc.
    geografia= città&posti. es: berlino, tunisi, montecchio, madregolo ect.

    ho degli abbonamenti di chiarezza&specificazione se interessa.
    un altlante in omaggio. [manca la pagina con la cartina dell’italia ché mi serviva per fare gli ordini.]

  2. Maurice ha detto:

    Noooo, secondo me questa te la sei inventata.
    Neanche da Gerry Scotti ci sono ignoranti del genere. L’accendiamo?

  3. G+ ha detto:

    se è per questo io, in quanto compagnuccio di classe di paolino (pensa a me quanto sono piccolo) mi ricordo che il nostro insegnante di scienze diceva che le api sono insetti che fanno il ronzio come il motore delle motorette (da qui il nome).

  4. S. ha detto:

    ah, quello di scienze motorie (laureato in motorette appunto)! me lo ricordo.
    che diceva poi che l’ape poker era una specie rara col vizio del gioco.

  5. S. ha detto:

    macchè.
    non solo non me la sono inventata, ma secondo me c’è pure il rischio che sia vera.
    erano alte, le torri gemelle: magari cascando c’era davvero il rischio che arrivassero a Berlino (che, come ben si sa, è in canada, nota terra d’orsi).

  6. S. ha detto:

    allora, il Paolino era così piccolo (tipo un metreddiciotto) che gli davi sì e no sei anni.
    e invece ne aveva due.
    è che li portava male.

  7. S. ha detto:

    il professore invece è un eclettico: insegnava storia ma non si ricorda le cose quando son successe, e poi si diletta di posti, ma non sa di preciso dove sono.
    è sposato con una supplente di favole&storielle che sostiene invece che il muro di berlino è caduto perchè da una parte c’erano i tre porcellini e dall’altra il lupo cattivo che soffiava forte forte.

  8. S. ha detto:

    anche il piccolo paolino c’ha un atlante uguale al tuo.
    solo che gli manca la cartina della giamaica, perchè gli serviva per farsi le sigarette.

  9. G+ ha detto:

    domanda: qual è il vero S.?

  10. S. ha detto:

    il vero S. è quello più falso di tutti.
    si racconta che una volta uno lo toccò e disse che era fatto si schiuma di silicone.

  11. giarina ha detto:

    il vero S è quello subito dopo il T.
    ho un alfabetiere quasi nuovo se interessa.
    manca solo la D. però c’è lo scarabeo al suo posto

  12. S. ha detto:

    pensa te che c’è chi mette in giro le voci che la S sta prima della T.
    ma del resto, come diceva la mia professoressa di chimica riferendosi alla tavola periodica degli elementi, dipende da che parte si guarda.

    ah, c’ho una D che mi avanza.
    faccio società con la giarina e si vende un alfabetiere nuovo di zecca completo di tutte le lettere in ordine sparso.
    in omaggio uno scarabeo che all’occorrenza sa fare le pulizie e cantare Romagna Mia.

  13. G+ ha detto:

    accetto per l’alfabetiere a patto che lo scarabeo non canti mai. ma proprio mai.

    inoltre, per ovviare al qui pro quo (o qui quo qua che dir si voglia) il vero S. dopo il T. è tal Sandrino Ottobei di Casarsa Minore (PU) che viene prima di Taddeo Bagnati di Ostuni di Sotto (LE) al gioco della carambola, molto diffuso a Napoli Marina.

    p.s. la professoressa di chimica si mette i vestiti al contrario tanto, dice, “li devo guardare io per prima”.

  14. S. ha detto:

    lo scarabeo canta solo il mercoledì all’imbrunire.
    per ovviare allo (s)gradevole inconveniente, basta rimetterlo nell’alfabetiere alla lettera D e chiudere forte.

    (PU è la targa della Puglia, vero?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: